Buon 2019!

Annacaterina Barocco, Roberto Piumini e Luciano Vighy augurano a tutti un ricco e proficuo anno con la traduzione e l’illustrazione della filastrocca Škrat Dobrošin del poeta sloveno Srečko Kosovel (1904-1926). Il GRiBS si unisce all’augurio presentando, per mano degli autori di questo delizioso dono, una preziosa anteprima: la traduzione della poesia di Srečko Kosovel e l’acquerello di Luciano Vighy saranno infatti presenti nell’introduzione del volume di Annacaterina Barocco Parole ricamate, di prossima pubblicazione.

Škrat Dobrošin di Srečko Kosovel (trad. italiana di Roberto Piumini)

Il suo nome è Bonaccino,
gnomo ricco e piccolino,
ha in casa un gran tesoro,
un baule zeppo d’oro,
e, se glielo chiederai,
quanto oro vuoi, avrai.
Se sapessi dove sta,
andrei tutti i giorni là,
glielo chiederei, e poi,
quanto oro, a me e a voi!